Organizzare una vacanza in Albania autonomamente

Le 5 cose da sapere se si organizza da soli una vacanza in Albania

Organizzare per conto proprio una vacanza nella Terra delle aquile, cioè l’Albania,  non è difficile se si tiene  conto di alcuni aspetti pratici.

  1.  Hotel
  2.  Strade
  3. Denaro contante o carte?
  4. Assicurazione auto
  5. Telefonia-carte Sim

Hotel

“le stelle sono tante ma…”

Quando si pensa ad una vacanza, una volta decisa la destinazione , la prima cosa che si fa è quella di cercarsi un hotel

Oggi poi, con le piattaforme di prenotazione on line come Booking.com è una cosa molto semplice da fare e che fanno un po’ tutti.

Allora a cosa prestare attenzione in questo caso?  Ve lo dico subito.

Se siete interessati non solo al prezzo ma anche alla classificazione della struttura e guardate il numero delle stelle  allora potreste rimaner delusi.

In Albania, escluso le grandi catene internazionali di Hotel, le stelle indicative del livello della struttura e dei suoi servizi sono spesso lasciate alla libera interpretazione degli stessi albergatori. Ciò non vuol dire che un hotel a 4 stelle non possa rispecchiare gli standard adeguati a quella classificazione ma anche che potrebbe invece non esserne all’altezza.

Prestare attenzione quindi ai servizi che offre e se c’è equilibrio con il prezzo richiesto.

C’è da dire però che da qualche anno le cose sono migliorate perché oggi occorre presentare una certificazione al Ministero del Turismo per ottenere una qualifica e speriamo che questo valga per tutti gli hotel.

Ricordate che anche se è vero che l’Albania è una delle poche mete non lontane dall’Italia ancora conveniente, non significa che potrete trovare un hotel certificato a 5 stelle pagando 30 € a notte in camera doppia, colazione compresa.

Le strade

Una volta arrivati in Albania è normale che ci si sposti alla ricerca di città o altre mete da visitare e allora la prima cosa che viene in mente è quella di informarsi sul percorso da fare. Anche qui, grazie al telefonino e alle varie applicazioni come Google Maps  è facile visualizzare strade e il relativo tempo di percorrenza.

Ebbene dovete sapere che il tempo che impiegate di solito in Italia per un tot di kilometri, qui non sarà quasi mai  quello perché i collegamenti sono unici e quindi specialmente lungo strade secondarie si procede spesso più lentamente.

Anche se comode e nuove strade di montagna sono state costruite,  é difficile poi  a causa dei tanti tornanti e paesini che si incontrano, tenere un’andatura regolare, specialmente in estate tra i tanti camper e pullman turistici.

Calcolate quindi il tempo di percorrenza con molta abbondanza specialmente se intendete fare più tappe al giorno. Non è bello dopo ore di strada arrivare in un luogo e avere l’amara sorpresa che l’orario di visita è scaduto o altri fastidi del genere.

Ricordate poi che le norme del codice della strada sono in vigore anche qui, come in Italia e che la Polizia stradale è molto attiva sul territorio.

A tale proposito spesso a noi di Albania Insieme come servizio di Guida Turistica capita di dover spiegare più volte ai nostri viaggiatori che non è possibile arrivare in certi luoghi tanto pubblicizzati e poi tornare in  giornata.

Non sono quindi i chilometri a dettar legge ma i tempi di percorrenza!

Denaro contante o carte?

Anche e soprattutto in vacanza il denaro serve e allora si pone l’atroce dubbio se portare con sé più contanti o servirsi all’occorrenza di carte di credito.

Per quanto riguarda il contante non ci sono problemi a trovare uffici di cambio che sono veramente tanti e sparsi un po’ dovunque sul territorio. Ricordo che al momento in cui scrivo 1 € = 122.3 Lek  ( il Lek è la moneta locale)

Si consiglia di cambiare il denaro quindi nei vari Exchange piuttosto che in banca dove viene applicato uno spread maggiore.

Per gli amanti delle carte di credito/debito  va ricordato che i prelievi nei diversi ATM hanno una commissione che può risultare piuttosto alta e se si preleva in valuta locale, cioè in Lek,  vengono applicati i tassi di cambio della banca.

E’ preferibile quindi prelevare in euro e poi cambiare all’Exchange.

Un’altra cosa da evidenziare è che sono pochi i locali o attività che accettano carte di credito/debito tranne i maggior centri commerciali o qualche grande catena di distribuzione internazionale.

Assicurazione auto e carburanti.

Arrivare in Albania con la propria auto è un’idea che piace a molti turisti italiani ma è bene sapere alcune cose a riguardo.

Sono veramente poche le Compagnie di Assicurazione italiane che sulla carta verde comprendono anche l’Albania e allora, dopo aver controllato, e se nel caso più comune non è compresa, occorre sottoscrivere un’Assicurazione in loco.

Se si arriva con il traghetto, prima ancora di uscire dal porto si può assicurare l’auto per il tempo in cui si gira sul territorio albanese. Il costo è ragionevole, ad esempio per 15 giorni si spendono circa 50 €.

Una cosa da tenere bene in mente è che tale assicurazione è obbligatoria e che i controlli sono molto attivi a tale proposito.

Forse non tutti sanno che in Albania il carburante ha un prezzo simile a quello in Italia cioè la benzina e il gasolio costano in media  161 Lek al litro quindi quasi 1,32 € al litro. Il GPL risulta per sua natura anche qui più economico, circa 68 Lek pari a 0,55 €.

La rete dei distributori di carburante è fitta e tutte le stazioni di rifornimento offrono soltanto il servizio ” servito” in quanto non c’è il “self/ automatico”

Telefonia e  Sim Card

Anche in  Albania ci sono diversi gestori telefonici ma quello che ha una diffusione più capillare è Vodafone.http://www.vodafone.al

I centri Vodafone li trovate praticamente ovunque anche in piccoli paesi e sono aperti 7 giorni su 7.

Qui le compagnie telefoniche propongono anche pacchetti per turisti che al costo di 10/15 € danno oltre alla Sim Card pacchetti dedicati con voce e dati, solitamente della durata di 3 settimane.

Ricordo che per acquistare tali pacchetti bisogna presentare il proprio documento identificativo.

Va sottolineato inoltre che in quasi tutti i locali del Paese si può usufruire del Wi-Fi gratuito quindi se avete finito i vostri Giga non perdetevi d’animo e soprattutto se anche se non parlate albanese o inglese i diversi commessi di negozio e gestori dei locali capiscono e parlano un po’ d’italiano.

Allora, se siete

pronti a partire in totale autonomia e volete gustare al meglio una vacanza in Albania seguite le dritte che vi abbiamo dato.

 

 

Noi operiamo sul territorio anche con un servizio di Local Guide e se avete bisogno non esitate a contattarci anche dalla nostra pagina Facebook “Tour Guidati in Albania” o ” Albania Insieme Tours”

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tre × tre =