Albania: una bellezza che sappiamo riconoscere.

In questo lungo e difficile periodo, una delle cose più belle che ci possa capitare è quella di passeggiare all’aria aperta per estraniarsi da tutto, rendendo la mente un po’ più sgombra e leggera. Ecco perché penso che fare un tour, pur se virtuale, tra Italia e Albania può aiutare.

Noi di Albania Insieme, abbiamo scelto di raccontare  le bellezze naturali dell’Albania rapportandole a scenari che conosciamo bene perché simili a quelli italiani.

Abbiamo evidenziato così alcune particolarità che identificano queste due Terre, divise geograficamente tra loro soltanto da un braccio di mare.

Monti & Mare:un mix di attrazioni naturali a cui non si può resistere! 

LE MONTAGNE

Partiamo allora dalle nostre Alpi e Appennini e soffermiamoci in questo autunno ai pianori dei monti, dove boschi di querce, faggi e castagni hanno foderato di giallo il terreno e dove gli abeti regalano ancora grandi prati di aghifoglie.

Noi abbiamo spesso percorso sentieri di montagna anche lungo l’Appennino Marchigiano e incontrato persone impegnate a fare trekking o una semplice passeggiata. Ed ecco allora che anche tra sconosciuti ci si saluta cordialmente.

In montagna il saluto è sincero e spontaneo come fosse una regola per poter stare in quei luoghi. Fa piacere, e spingere lo sguardo sui paesini e strade sottostanti procura un senso di leggerezza e di pace.

Anche in Albania, dove dominano proprio le montagne, il paesaggio è simile a quello italiano  con la particolarità che è tutto ancora più selvaggio. Qui le aree attrezzate sono semplici, forse più rudimentali ma la bellezza dei posti uguaglia quella che conosciamo bene nelle nostre montagne.

Al nord, i monti dell’Albania ricordano le nostre Alpi, nella parte interna e verso est invece, le cime sono meno aspre e ricordano gli Appennini.

L’Albania è regina dei monti con le sue aquile e i suoi cerbiatti. Fitte boscaglie, anche a picco sul mare, dominano il paesaggio quasi ovunque.

Passeggiando lungo i sentieri a valle delle Alpi Albanesi, grandi cascine di piccoli allevatori offrono al visitatore tutto quello che hanno. Accoglienza sincera e cordiale tra qualche mucca, un piccolo gregge e il suo cane.

 Qui siamo a Vermosh, il comune più a nord di tutta l’Albania.

 

Ci si arriva dalla città di Scutari che è al confine con il Montenegro con cui condivide il grande lago omonimo.

Abbiamo scoperto anche un grande ciliegio che accoglie tra i suoi rami una casetta    da dove poter ammirare il panorama intorno.

Lì vicino c’é anche un fiume che scorre al di là della strada e intorno, alte vette sovrastano il tutto.

Nelle vicinanze, procedendo verso est si arriva a Valbona e al lago di Koman mete queste conosciute non solo dagli amanti della montagna ma anche da quelli del trekking più impegnativo. Tra kanyon e gole il percorso è assolutamente suggestivo!

Lago di Koman -Alpi Albanesi

Lungo i tanti tornanti delle montagne, si incontrano spesso gruppi di motociclisti che strada facendo godono del bellissimo panorama e si fermano ad ammirarlo appena trovano uno slargo. Anche qui ci si saluta cordialmente mentre lo sguardo spazia tra monti e cielo.

IL MARE

Si sa che l’Italia é una penisola  bagnata per tre parti dal mare. Questo determina un clima mite che ne fa da sempre uno dei Paesi più desiderabili per  turisti,  di tutto il mondo, amanti della natura.

Noi di Albania Insieme, viviamo in Italia, proprio in una zona di mare,  nell’Adriatico e conosciamo bene i desideri dei vacanzieri.  In estate é una vacanza fatta di sole, spiagge e mare.

Bagni e divertimento, musica e cene di buon pesce attirano da sempre chi scappa dall’afa estiva delle città.

Abbiamo inoltre lì a due passi  il promontorio del Monte Conero che invita a lunghe passeggiate tra il verde e la frescura.

E l’Albania?

 L’Albania ad ovest si affaccia sul mare Adriatico dal nord fino a Valona  e sul mar Ionio  dal sud di Valona fino all’estremo sud del Paese, al confine con la Grecia.    

Molti chilometri di costa sono ancora selvaggi e raggiungibili solo da sentieri che scendono al mare passando spesso per una fitta vegetazione.

A sud, la riviera albanese è alta e rocciosa e rassomiglia a quella italiana del Mar Tirreno che però è più antropizzata con i suoi paesi e paesini gioiello. Le Cinque Terre in Liguria o quelli della Costiera Amalfitana sono solo due famosi esempi perchè sarebbe qui impossibile nominarli tutti.  Non me ne vogliano gli altri ma paesi meravigliosi, incastonati tra le rocce e che si specchiano sul mare, in Italia, da nord a sud, ce ne sono davvero tanti)

Il mare limpidissimo dell’Albania oramai è noto ai più e, grazie ai tanti turisti provenienti da diversi Paesi Europei e non, le strutture ricettive come hotel e ristoranti sono fiorite come funghi.

Qual è allora la particolarità e la diversità?

E’ quella che lungo le spiagge sabbiose più popolari si respira un turismo marino simile a quello anni 60/70 in Italia. Un turismo fatto di essenziale, per godersi appieno giorni di sole e di mare senza stress, in famiglia e in compagnia.

(I tanti stabilimenti balneari offrono oltre agli ombrelloni e sdraio, servizi di bar e ristorazione)

La particolarità?

  • Nei ristorantini è possibile mangiare senza esclusione di orario ed anche i piccoli negozi e bazar restano aperti fino a tardi.
  • In spiaggia non è difficile veder passare tra gli ombrelloni venditori di mais, frutta o semplicemente di dolci e magari, anche qualche carretto con i prodotti dell’orto. Non sono invadenti e si fermano solo se qualcuno li chiama. 
  • Non ci sono i “vu cumprà che interrompono le nostre pennichelle al sole con la loro insistenza.
  • I prezzi sono decisamente abbordabili.

Da Durazzo a Valona ci sono chilometri di costa bassa e sabbiosa adatta per famiglie e bambini. Lungo il litorale grandi pinete costeggiano il mare regalando ombra a turisti e auto.

Direi che le parole più adatte siano anche qui “semplicità” e “libertà”

Per chi invece ama spiaggette solitarie e tra il verde, la costa alta offre delle suggestive baie incastonate in lingue di terra che si spingono nel mare.  Arrivarci prevede spesso un percorso anche di qualche chilometro, scendendo dalla strada che corre parallela al mare in altura, con viste mozzafiato.

Una volta arrivati si ha l’impressione di essere su una piccola isola tropicale, lambita da un mare cristallino e dal colore turchese molto intenso, in tutte le sue sfumature.

Andando verso il sud in direzione della ormai famose Saranda, e Ksamil si incontrano località che sono veri gioielli come Palase – Dhermi – HimaraPorto PalermoQeparo – Borsh -Lukova.mare sud Albania

Basta voltare lo sguardo ed ecco che i monti sono sempre  tutti intorno, come una cornice che racchide uno splendido quadro.

In Albania i monti non ci abbandonano mai, in qualunque posto ci si trovi perchè ricoprono tutta la parte nord e quella centrale ed est del Paese.

L’Albania  una Nazione non molto grande, un po’ più della nostra Sardegna e proprio a questa nostra regione rassomiglia di più.

Anche nel carattere semplice e a volte apparentemente rude, gli albanesi che vivono in campagna o sui monti ricordano i pastori sardi che traggono dal lavoro della loro terra, prodotti unici ed autentici.( ad esempio formaggi buonissimi)

 

antipasto tipico vino e formaggi

Il nostro piccolo tour virtuale è alla fine ma spero che sia servito ad alleggerire per qualche minuto i vostri pensieri e perchè no, a farvi un’idea della bellissima Terra di Albania.

Noi l’abbiamo scelta per questo e per poter fare dal vivo questi viaggi, accompagnando piccoli gruppi di nuovi amici viaggiatori alla sua scoperta.

Per saperne di più non avete che navigare all’interno delle pagine del sito o contattarci. Saremo felici di rispondere ad ogni vostra domanda, dubbio o curiosità.

 

 

 

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 6 =