Novità 2022 stagione turistica in Albania

Novità 2022 stagione turistica in Albania

Con gli alleggerimenti delle restrizioni dovute alla pandemia, anche l’Albania si sta preparando a vivere con molte novità questa nuova stagione turistica 2022.

Chi aveva avviato precedentemente un progetto di vacanza in Albania e lo ha dovuto sospendere a causa della pandemia ora può riprenderlo anche perché ci sono belle novità per chi viene in questo bellissimo Paese delle aquile.

Ecco le novità 2022 per la stagione turistica in Albania

 Viaggio e spostamenti interni
 AUMENTO COMPAGNIE AEREE

 

L’aereo è certamente il mezzo più veloce per raggiungere la meta della tua vacanza senza sprecare quindi troppo tempo per il viaggio.

Molte sono le compagnie aeree che collegano l’Italia all’aeroporto albanese Nene Tereze della capitale Tirana.

Qui sotto un elenco aggiornato di quelle che sono attualmente operative  dall’Italia

ALBA WINGS è una compagnia aerea low cost albanese con sede a Tirana.  La compagnia serve 14 città italiane AnconaBariBergamoBolognaFirenzeGenovaMilanoPerugiaPisaForlìRomaTorinoVeneziaVerona

WIZZ AIR con partenze da

  • Genova, Ancona, Pescara, Roma Ciampino, Aeroporto Marco Polo di Venezia oltre a

Bari Bologna Catania Milano Bergamo Pisa Torino Venezia Treviso Verona

AIR ALBANIA ( compagnia di bandiera dell’Albania) da RomaMilano e Bologna BergamoVerona-Villafranca e Pisa

EASYJET da Milano

ITA AIRWAYS (ex ALITALIA) è la Compagnia Aerea Italiana che offre un buon collegamento con Tirana. Le città di partenza sono i grandi capoluoghi italiani: Milano, Roma,  Bologna,  Verona, Bari,  Torino, Napoli, Venezia, Cagliari e Genova.

Chiaramente arrivando in aereo si avrà la necessità di spostarsi con mezzi pubblici o privati o tramite noleggio auto.

Non ci sono difficoltà a riguardo ma solo differenze di costo o servizio.

TRAGHETTI

Un altro mezzo per raggiungere l’Albania dall’Italia è il traghetto che permette l’auto a seguito. A tale proposito non ci sono novità rilevanti e le rotte sono quelle che già si conoscono con partenze da Ancona e Bari per Durazzo e da Brindisi per Valona. In estate ci sono più collegamenti ed anche quelli con il porto di Saranda che ultimamente vedeva la partenza da Bari e non più da Brindisi, questa però  è una rotta che va sempre verificata al momento nei diversi periodi  perché sempre in cambiamento.

NUOVE STRADE

nuova superstrada a Fier

Altra bella novità è legata alla presenza di nuove strade che collegano i maggiori punti di interesse come tanti by pass evitando di attraversare città o di fare lunghi giri intorno a colline o campagne. Solo fino a qualche anno fa il problema delle strade era uno dei segnalati da chi visitava l’Albania come un vero e proprio disagio.

Oggi anche l’ingresso a Tirana, provenendo dalla superstrada che collega Durazzo alla capitale, è stato facilitato da uno snodo previsto di un grande sottopassaggio al posto della vecchia rotatoria Shqiponja.

In Albania non ci sono autostrade a pagamento ma al loro posto superstrade comode e veloci.

Superstrade Tirana Durazzo – Tirana Elbasan – Durazzo Valona

Certamente ci sono per fortuna ancora tante strade panoramiche sia montane che marine che il turista potrà percorrere godendosi la vista e il paesaggio ma anche queste sono state perlopiù sistemate e asfaltate come quella che sulle Alpi albanesi collega Scutari a Thet.

In Albania ci sono strade panoramiche tra le più belle d’Europa come quella della riviera che costeggia la costa ionica da Valona a Saranda. Questa offre una splendida vista sulle acque cristalline di questo mare insieme alle isole come Sazan e il promontorio di Karaburun sdraiato con la sua lingua di terra nel mare. Da qui si sale verso l’interno arrivando a oltre i mille metri per toccare il punto più alto al passo di Llogarà. Qui il panorama è veramente mozzafiato con in basso  le bianche spiagge di paesini gioiello come quella di Dermi e l’intenso azzurro turchese del mare ionico. Il passo si trova in mezzo alla catena montuosa Cika, che inizia dalla penisola di Karaburun fino al confine con la Grecia.

Poi si inizia a scendere, tornante dopo tornante, attraversando un paesaggio ricco di ulivi e di agrumi. I terrazzamenti offrono una vegetazione ricca e profumata interrotta qua e là da semplici strutture locali dove è possibile sostare e mangiare cibo fresco e genuino.

Note:

-Negli ultimi anni le Autorità albanesi hanno avviato un programma di sostegno al settore turistico, che punta alla creazione di infrastrutture collegate al turismo culturale in Albania www.ambtirana.esteri.it

Il turismo in Albania si sta aprendo sempre più al mondo grazie alle grandi bellezze culturali, archeologiche e naturali. Il Paese ha approvato una nuova legge sul Turismo, che garantirà la standardizzazione e la classificazione dei servizi turistici, al fine di aumentare la qualità dei servizi in questo settore.

 

COVID

La situazione del contagio da Covid-19 in Albania risulta abbastanza stabile.
Nonostante un cauto ottimismo. dovuto ad una riduzione progressiva dei contagi, il Comitato degli esperti ha deciso di mantenere invariate le misure restrittive adottate il 30 agosto 2021:
divieto di circolazione dalle ore 23.00 alle ore 6.00 del giorno successivo,
limitazioni allo svolgimento di conferenze, cerimonie funebri e di cerimonie nuziali con divieto di assembramento all’esterno per più di 50 persone. Permane l’obbligo di mascherina nei luoghi chiusi e sui mezzi di trasporto.

In Italia, il  Ministero della Salute con un’ordinanza del 22.2.2022 modifica la disciplina che riguarda gli spostamenti da e per l’estero per il periodo 1 marzo fino al 31 marzo ( data in cui cesserà lo stato di emergenza) e pertanto vengono eliminate le liste dei Paesi e uniformate le regole di ingresso sul territorio nazionale tra Paesi UE/Schengen e resto del mondo.

L’ingresso in Italia sarà dunque consentito presentando:

  • Digital Passenger Locator Form (PLF) in forma digitale o cartacea;
  • certificazione verde Covid-19 (certificato di vaccinazione, certificato di guarigione oppure test molecolare o antigenico negativo) o altra certificazione di vaccinazione riconosciuta come equivalente.

In caso di mancata presentazione di una delle certificazioni di cui sopra, si applica la misura della quarantena per un periodo di 5 giorni con l’obbligo di sottoporsi a test molecolare o antigenico al termine del periodo.

TIRANA CAPITALE EUROPEA DELLA GIOVENTU’

 Il riconoscimento dato alla città di Tirana, considerata la Capitale Europea della Gioventù, viene assegnato ogni anno dal Forum Europeo della Gioventù a una città UE e serve a mostrare, oltre alla vita culturale di una città, il suo sviluppo socioeconomico.

Un’occasione da non perdere per visitare Tirana in questo anno ancora più ricca di eventi e mostre. (link mio)Cosa fare e vedere in città.

Ricordando che l’Albania non è solo bel mare e belle spiagge ad un costo sostenibile ma è un Paese che oggi mostra  sempre più di essersi risollevato da un passato  pesante e limitante per la vita dei singoli individui. 

Per tutto questo, visitare oggi l’Albania rappresenta una nuova e ricca esperienza culturale, storica, naturale e paesaggistica.